giovedì 5 aprile 2012

Pastiera

E' arrivato il tempo delle pastiere! Anche questo dolce, come gli struffoli, mi ricorda molto la mia infanzia, quando mia madre ne preparava tante da regale ad amici e parenti. In casa si diffondeva un profumo inconfondibile di vaniglia, arancia...e adesso nel rifarle a casa mia quei ricordi tornano alla memoria, e lo stesso spirito di condivisione con cui mia madre le preparava, pervade anche me!





Questa è la ricetta, collaudata da anni!
Con questa dose viene una pastiera molto grande, circa 32 cm, oppure 2 più piccole da 24cm. Io ne ho preparate diverse, ma ho fatto le foto solo a queste mini pastiere, molto carine secondo me.
Buon divertimento! E soprattutto Buona Pasqua!

Pasta frolla:
500 gr di farina
150 gr di zucchero
250 gr di burro
1 uovo intero 
2 tuorli
la buccia grattugiata di un'arancia

Ripieno:
600 gr di grano cotto
500 ml di latte
6 tuorli
450 gr di zucchero
500 gr di ricotta di pecora
70 gr di canditi
1 bustina di vanillina
1 bottiglina di aroma fior d'arancio (85 ml)

RIPIENO:
Versare in un tegame 600 g di grano cotto, 250 g di latte, un cucchiaio di zucchero, ed un quarto di bottiglietta di fior d’arancio, aggiungere una scorza di limone. Amalgamare gli ingredienti e bollire a fuoco lento per circa 10 minuti.
In una terrina stemperare 500 g di ricotta di pecora con altri 250 g di latte.
A parte sbattere 6 tuorli con 450 g di zucchero e il rimanente fior d’arancio.
Al composto di uova e zucchero unire la ricotta stemperata con il latte, 70 g di macedonia candita, 1 bustina di vanillina e il grano bollito intiepidito.
Amalgamare bene gli ingredienti.
Imburrare una teglia (a bordi alti, di circa 32 cm di diametro, meglio con i bordi apribili) con il matterello tirare una sfoglia sottile e rivestire il recipiente con la pasta frolla, facendo attenzione a foderare con cura anche i bordi per evitare che il liquido fuoriesca.
Versare il composto, che dovrà risultare piuttosto liquido, nella teglia ricoperta di pasta frolla e decorare la superficie con sottili strisce di pasta disposte a griglia.
Infornare in forno caldo e cuocere a 180°C per circa un'ora, fino a quando la superficie non avrà assunto un bel colore dorato intenso.
A questo punto spegnere il forno e lasciarvi riposare la pastiera per un’altra mezz’ora.
Togliere dal forno, lasciar raffreddare completamente, sformare e spolverizzare con lo zucchero a velo setacciato.

Gabry

3 commenti:

  1. Anche tu hai fatto le mini-pastiere? Anch'io! Troppo carine. In questi giorni i cieli d'Italia sono pieni del profumo sprigionato dalle pastiere, che meraviglia. Ciao, buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Siii!!! Hai proprio ragione!!!
    Buona giornata anche a te e Buona Pasqua

    RispondiElimina