domenica 4 ottobre 2015

Financier

Non sono muffin!
Molto incuriosita da questo tipo di dolcetto, ho provato a farlo, ma non avendo lo stampino originale, a forma di lingotto (da cui un motivo dell'origine del nome, l'altro è che sia probabilmente nato nel quartiere finanziario di Parigi), ho usato i pirottini dei muffin. Dei muffin hanno davvero solo la forma, il gusto ricorda molto la pasta di mandorle siciliana; infatti uno degli ingredienti fondamentali è la farina di mandorle.



Ingredienti:
70 g burro
100 g zucchero
125 g mandorle in polvere
2 albumi
20 g farina 00

Procedimento
Far sciogliere a fiamma bassa il burro, fino a quando non assume il colore nocciola, quindi filtrare e far intiepidire.
Mescolare lo zucchero con le mandorle in polvere ed unire gli albumi, senza montarli. Versare il burro fuso ed aggiungere la farina.
Imburrare gli stampi appositi oppure, come ho fatto io, usare i pirottini per muffin, trasferirvi l’impasto e mettere in forno pre riscaldato a 190° per circa 15 minuti.
Ho accompagnato questi dolcetti con una ganache al cioccolato fondente.
Gabriella

domenica 27 settembre 2015

Frittelle di zucca

 
Ricettina facile e super veloce con la zucca!



Ingredienti:
500 gr zucca
250 gr farina
100 gr zucchero
3 uova
1 arancia
1 bustina di lievito
olio di semi d'arachide
cannella

Preparazione

Pulire la zucca e tagliarla a dadini. Poi avvolgerla nella carta stagnola e farla cuocere in forno per 30 minuti a 180 gradi. Quando sarà cotta, frullarla e mescolarla con lo zucchero, le uova, la buccia grattugiata dell’arancia e un pizzico di cannella. Mescolare bene, poi unire il lievito e la farina setacciata continuando a mescolare fino ad ottenere un impasto morbido e cremoso.
In una padella antiaderente versare l’olio di semi e farlo scaldare. Poi raccogliere un po’ di impasto con il cucchiaio e versarlo nell’olio.
Quando saranno dorate togliere le frittelle, scolarle, asciugarle con la carta assorbente e passarle nello zucchero semolato oppure spolverarle con zucchero a velo e cannella.
Gabriella

sabato 29 agosto 2015

Pan tramvai

Il pan tramvai è un pane "povero" tipico della Lombardia, la cui ricetta fu sviluppata alla fine dell'Ottocento con la comparsa, appunto, dei primi tram. Addirittura, in alcuni casi, veniva dato come resto, a chi acquistava il biglietto del tram!
A me piace molto il pane con l'uvetta, e quindi ho provato la ricetta riportata sul libro "I pani dimenticati" di Rita Monastero.


Ingredienti:
500gr di farina
50gr di pasta madre
100gr di zucchero
120gr di latte
120 gr di acqua
12 gr di sale
scorza grattugiata di un limone
un cucchiaino di miele
200gr di uva passa

Procedimento:
Lavorare la farina con la pasta madre, ammorbidendo con un pò di latte; incorporare lo zucchero e il miele, la scorza di limone, il resto del latte, l'acqua e il sale. Lasciar lievitare per diverse ore, fino al raddoppio del volume; sgonfiare la pasta e aggiungere l'uva passa. Formare dei panini, come ho fatto io, oppure dei filoncini;Disporli su una teglia infarinata e far lievitare ancora un paio d'ore; quindi infornare a 200° per circa 15 minuti, secondo la loro grandezza.

Gabry

sabato 22 agosto 2015

Le deliziose

Inizio subito col dire che ci sono dei dolci, e le deliziose ne fanno parte, che non si possono rifare a casa come in pasticceria, se quelle della pasticceria raggiungono il top! E per me, quelle che mangio nel mio paesello sono assolutamente inimitabili!
E va bhè, fatta la premessa, mi sono cimentata lo stesso! Sono sicuramente lontane dal gusto delle mie deliziose preferite, ma tutto sommato sono un buon dolce da condividere con gli amici di questa sera.



Ingredienti
Pasta frolla (un pò diversa da quella che faccio di solito):
500 gr.di farina 00
200 gr.di strutto
100 gr.di zucchero
1 uovo
1/2 guscio d'acqua
1 pizzico di sale
buccia di limone grattugiata.
Lavorare la frolla come d'abitudine e farla riposare in frigo almeno 2 ore.
Crema al burro:
250 gr.di crema pasticcera
160 gr.di zucchero
250 gr.di burro morbido
Preparare la crema pasticcera, unire lo zucchero quand'è ancora calda e iniziare a montare con le fruste, aggiungere il burro e montare fino a quando diventa bella soffice, mettere in frigo a rassodare. Stendere la pasta frolla e tagliare i dischi Cuocere per circa 10 minuti a 180°. Farcire i dischetti di frolla con la crema, rotolare i bordi nella granella di nocciola e spolverare di zucchero a velo.

Gabry

giovedì 16 luglio 2015

giovedì 11 giugno 2015

Sbriciolata alle mele

Ormai non è più stagione di mele, ma ne avevo diverse da "smaltire", e così ieri sera ho sfornato questa bella e buona sbriciolata.


Ingredienti pasta frolla:
100 gr di semola per dolci
150 gr di farina 00
1 uovo
100 gr di zucchero
80 gr di burro
semi di vaniglia

Ingredienti ripieno:
5 mele golden di medie dimensioni
uvetta
succo di un limone
3/4 cucchiai di zucchero
una noce di burro

Procedimento:
Sabbiare il burro con le farine, aggiungere l'uovo, i semi di vaniglia e infine lo zucchero. Riporre la pasta frolla per circa mezz'ora in frigo; intanto tagliare le mele a cubetti, far rinvenire l'uvetta in acqua e passare il tutto in padella con lo zucchero, il succo di limone e qualche altro semino di vaniglia. Far cuocere circa 10 minuti, A questo punto stendere metà dell'impasto di frolla e disporlo in una teglia rivestita di carta forno, oppure imburrata e infarinata; distribuire uniformemente il ripieno di mele. Ricoprire con la restante frolla, creando il tipico aspetto sbriciolato. Riporre in forno a 180° per circa mezz'ora, o comunque fino a doratura.
Questa crostata è molto buona servita con panna fresca o con del gelato alla crema.

Gabriella

martedì 2 giugno 2015

Panna cotta alla vaniglia con frutta fresca

La panna cotta è un dolce così facile da fare che ne è stato capace anche il mio Carlo, di sette anni!
Ieri pomeriggio, infatti, abbiamo preparato questo dolcetto, un pò per impegnare il tempo e un pò perchè la panna era in scadenza!


Ingredienti:
500ml di panna fresca liquida
150gr di zucchero a velo
8gr di colla di pesce
mezza bacca di vaniglia
Procedimento:
Mettere a mollo la colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti e tagliare nel senso della lunghezza la bacca di vaniglia, Mettete in un pentolino la panna, aggiungere la bacca di vaniglia incisa, lo zucchero a velo e scaldare a fuoco basso il tutto, ma senza far bollire. Strizzare bene la colla di pesce e unirla alla panna, quindi mescolare fin quando non si sarà sciolta del tutto. A questo punto, filtrare il composto con un colino a maglie strette. Ora preparare 4 o 5 stampini,bagnandone l'interno con un pò d'acqua, per poter estrarre meglio la panna cotta una volta rassodata. Versarvi la panna cotta con un mestolo e metterla in frigo a rassodare per almeno 6 ore. Al momento di servirla, immergere lo stampo per qualche secondo in acqua bollente, poi sformarla sul piatto da portata.
Io l'ho servita al naturale con frutta fresca, albicocche, pesche e ciliegie; ma è buonissima anche con con una gelee ai frutti di bosco, o alle fragole, oppure con caramello o cioccolato fuso.
Gabriella

venerdì 29 maggio 2015

Torta Minions

Super simpatici Minons per Luca, che quest'anno compie 10 anni! La torta è sempre la sua preferita, mud cake al cioccolato fondente con una fresca cheese cream.




Gabriella

mercoledì 13 maggio 2015

Cheesecake alle fragole



Per la base:
300 gr di biscotti Digestive
100 gr di burro
Per la farcia:
300 gr di mascarpone
200 gr di panna
150 gr di zucchero
1 vasetto di yogurt intero
3 fogli di gelatina
succo di mezzo limone
Per la gelee di fragole:
30 gr di burro
300 gr di fragole
150 gr di zucchero
succo di mezzo limone
1 foglio di gelatina



Per la base: tritare i biscotti e mescolarli al burro fuso, disporli sul fondo di una tortiera di 24cm di diametro, foderato da carta forno. Mettere in frigorifero.
Per la farcia: mettere 3 fogli di gelatina a bagno in acqua fredda per circa 15 minuti e nel frattempo scaldare lo yogurt in un pentolino e poi toglierlo dal fuoco e versarvi la gelatina scolata e strizzata, mescolare bene per farla sciogliere. In una ciotola mescolare il mascarpone, 150 gr di zucchero, il succo di mezzo limone, mescolare bene e poi aggiungere lo yogurt con la gelatina e continuare a mescolare, infine incorporare la panna montata. Mettere la crema di mascarpone e panna sulla base di biscotto e far rassodare in frigo per 2 ore.
Per la gelee di fragole: mettere tutti gli ingredienti in un pentolino e cuocere per circa 15 minuti, fino a quando le fragole sono morbide, frullare e aggiungere il foglio di gelatina, precedentemente ammorbidita in acqua fredda. Lasciar raffreddare e mettere la gelee sulla superficie del dolce.
Mettere in frigo a riposare per almeno 4 ore.

Gabriella

sabato 9 maggio 2015

Biscotti da colazione

E' da un pò di tempo che sono alla ricerca, tra gli scaffali dei supermercati, di biscotti che non contengano il famigerato olio di palma. Purtroppo la ricerca è stata ardua, in quanto sono veramente pochi i prodotti senza quest'olio; qualcosa ho trovato, ma sinceramente, visti i costi un pò elevati, mi sono messa all'opera! Credo di aver risolto il problema dei biscotti per la colazione!
Questi biscotti sono friabili, croccanti al punto giusto, profumati e buonissimi inzuppati nel latte o spalmati di marmellata.




Con mezza dose sono venuti circa 14 biscotti da 30gr l'uno
Ingredienti:
500gr di farina (io ho usato metà 0 e metà 1 di grani teneri antichi, per renderli più rustici)
2 uova
60 gr di olio extra vergine d'oliva
130 gr di zucchero di canna
70 gr di latte
semi di vaniglia
buccia grattugiata di un limone
zucchero a velo
10 gr di ammoniaca per dolci
Procedimento
Con una frusta, lavorare le uova con lo zucchero, far sciogliere l'ammoniaca nel latte tiepido
Unire l’olio, il latte con l’ammoniaca, la scorza grattugiata di un limone e qualche semino di vaniglia, se piace. Infine aggiungere la farina. Impastare il tutto fino ad ottenere un composto liscio e ben amalgamato. Preparare un piatto con lo zucchero di canna che servirà per decorare i biscotti. Staccare un po’ di impasto, dargli la forma che si preferisce e passare la parte superiore nello zucchero, Con un coltello praticare dei taglietti sui biscotti nel senso della lunghezza e poco profondi. Spolverare ogni biscotto con abbondante zucchero a velo.
Infornare a 180° per circa 20 minuti, o comunque fino a quando i biscotti saranno dorati.
Gabriella